LE DOMANDE PIU' FREQUENTI

- Cosa serve per ospitare?

R: La disponibilità di condividere vitto e alloggio. Ma soprattutto serve tanto affetto e la volontà di rendere partecipe il vostro ospite della quotidianità familiare.


- Vorrei ospitare, ma durante la settimana ho impegni lavorativi.

R: I bambini, dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 18:00, dovranno essere accompagnati presso l'oratorio del centro parrocchiale del SS Redentore a Legnano dove svolgeranno le attività di gruppo pianificate dall'interprete e dai volontari della nostra associazione.

Di solito il lunedì e il mercoledì pomeriggio vengono accompagnati in piscina e il venerdì partecipano alle gite organizzate dall'oratorio estivo (parco acquatico, mare, parco divertimenti).

Durante il week end resteranno insieme alle famiglie ospitanti.


- Serve una casa grande?

R: Assolutamente no. E' necessario disporre semplicemente di un letto.


- Io non parlo Russo, è un problema?

R: La maggior parte della famiglie ospitanti non conosce il russo; con i bambini, che apprendono e si fanno capire più rapidamente di quanto ci si possa immaginare, sono spesso sufficienti solo gesti. Inoltre, in caso di necessità, una interprete è a disposizione in qualsiasi momento.


- Io non ho bambini, posso ospitare?

R: Avere bambini può aiutare, ma è tutt'altro che fondamentale. Diverse famiglie ospitanti non hanno bambini in casa.


- Le radiazioni possono essere pericolose per la salute della mia famiglia?

R: No, le radiazioni non possono essere trasmesse.


- Occorre avere grandi disponibilità finanziarie?

R: L'ospitalità prevede vitto, alloggio ed il costo del volo aereo. Gran parte di questa cifra può essere però ridotta grazie ad una lotteria e a donazioni.